Flash News: Edilizia

Il convegno “Garanzia casa” è stato organizzato il 18 ottobre 2019 a Bologna dal Comitato unitario delle professioni dell'Emilia-Romagna in collaborazione con il consiglio notarile di Bologna

18/10/2019 – È possibile usufruire dell’agevolazioni prima casa sull’acquisto di due piccoli appartamenti adiacenti che saranno subito accorpati in un’unica unità immobiliare da adibire ad abitazione principale?   Questa la domanda che un contribuente pone all’Agenzia delle Entrate. La risposta arriva tramite la posta di FiscoOggi.   Accorpamento e agevolazioni prima casa L’Agenzia ha chiarito che per l’acquisto di due unità immobiliari contigue i benefici “prima casa” spettano per entrambe quando, dopo la fusione degli immobili, l’abitazione risultante possiede le caratteristiche catastali indicate dalla normativa, ovvero non deve appartenere alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.   Si può usufruire dell’agevolazione sia nel caso di acquisto contemporaneo delle unità immobiliari contigue sia nel caso in cui venga acquistata un’unità immobiliare confinante..
Continua a leggere su Edilportale.com

18/10/2019 – Via al piano straordinario di prevenzione dei crolli di solai e controsoffitti nelle scuole. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) ha pubblicato il bando per la realizzazione di verifiche e indagini diagnostiche, ed eventualmente interventi urgenti, da finanziare con 65,9 milioni di euro.   Scuole, il piano da 65,9 milioni Le risorse del piano straordinario di prevenzione dei crolli di solai e controsoffitti saranno suddivise nel modo seguente: 40 milioni di euro per le verifiche e 25,9 milioni di euro, da assegnare successivamente, per gli interventi urgenti di messa in sicurezza che dovessero rendersi necessari all’esito delle indagini.   Il 30% delle risorse è riservato a Province e Città Metropolitane, mentre la parte restante andrà a Comuni e Unioni di Comuni.   Scuole, come ottenere i finanziamenti per le indagini diagnostiche Gli Enti Locali possono presentare..
Continua a leggere su Edilportale.com

18/10/2019 – Il regime forfettario cambierà nel 2020 con lo scopo di ‘limitare gli abusi’: introduzione di un regime analitico per la determinazione del reddito, abrogazione "flat tax" al 20% per redditi tra 65.000 euro e 100.000 euro e revisione dei parametri per accedere al forfettario. Nessun obbligo, però, di conto corrente dedicato ai flussi finanziari dell’attività professionale svolta. La misura, infatti, inserita inizialmente nel Decreto fiscale, è stata eliminata.    Regime forfettario: in arrivo il regime analitico Tra le azioni antiabuso previste dalla Manovra 2020, che potrebbe urtare con le ‘semplificazioni’ insite nei regimi di vantaggio, c’è l’introduzione di un regime analitico per la determinazione del reddito dei professionisti.   Questo cambiamento, di fatto, stravolge il ‘regime forfettario’ eliminando proprio il ‘forfait’...
Continua a leggere su Edilportale.com

17/10/2019 – Satinato e colorato, strutturale o decorativo, il vetro ha innumerevoli applicazioni in architettura grazie alle sue caratteristiche prestazionali ed estetiche.    Il vetro, infatti, sia come materiale strutturale sia come elemento compositivo, massimizza l’apporto di luce naturale e renda fluide le divisioni tra gli spazi, sia interni che esterni. In più, a seconda del processo produttivo che ‘subisce’ può assicurare: isolamento termico, isolamento acustico, controllo solare, sicurezza e ottima resa.  Ecco, quindi, qualche ispirazione sulle tipologie di vetri che si trovano sul mercato.   Vetri di sicurezza Tra i vetri resistenti al fuoco c’è Pilkington Pyrostop che garantisce un elevato isolamento termico tra il lato esposto al fuoco e quello non esposto bloccando efficacemente la trasmissione del calore per conduzione e per irraggiamento attraverso l'elemento trasparente.   Se..
Continua a leggere su Edilportale.com

17/10/2019 – Al via la seconda finestra 2019 per la presentazione delle istanze di accesso allo Sport bonus, il credito d‘imposta al 65% riconosciuto alle erogazioni liberali destinate agli interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e alla realizzazione di nuove strutture pubbliche.   Sport bonus 2019: la procedura   I soggetti che vogliono usufruire del credito d‘imposta possono farne richiesta fino al 14 novembre 2019, compilando l’apposito modulo e inviandolo, esclusivamente tramite posta elettronica certificata, all’indirizzo ufficiosport@pec.governo.it. Nell'oggetto della mail deve essere indicato: Sport Bonus 2° finestra 2019. Secondo la consueta procedura, l’ufficio per lo Sport invierà alla Pec del richiedente un numero di codice seriale identificativo e univoco. Entro il 29 novembre verrà pubblicato sul sito istituzionale l’elenco delle persone fisiche, degli enti..
Continua a leggere su Edilportale.com

17/10/2019 - La piscina, anche se interrata, crea volume. Per questo, ha spiegato il Tar Lazio con la sentenza 11586/2019, deve essere considerata come nuova costruzione e necessita del permesso di costruire.   Piscina interrata in zona vincolata, il caso La precisazione del Tar riguarda la realizzazione di una piscina interrata, di locali annessi e altre opere in zona vincolata, come la costruzione di alcuni muretti, di un porticato e l’installazione di pannelli solari.   Il proprietario dell’immobile sosteneva che la piscina e i locali ad essa collegati fossero delle pertinenze dell’edificio principale e che tutti i lavori, singolarmente considerati, potessero essere qualificati come manutenzione straordinaria e di adeguamento funzionale di opere pertinenziali.  A suo avviso, quindi, non fosse necessario alcun permesso edilizio.   Il Comune aveva però ordinato la demolizione delle opere, annullando anche il provvedimento tacito formatosi..
Continua a leggere su Edilportale.com

17/10/2019 – Le detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica ed edilizia degli immobili resteranno in vita un altro anno. Sono stati prorogati al 31 dicembre 2020 l’ecobonus, il bonus ristrutturazioni e il bonus mobili.   Non cambieranno le aliquote delle agevolazioni. L’unica novità potrebbe essere rappresentata dallo sconto immediato in fattura alternativo alle detrazioni.    Nessun ritocco al sismabonus, già concepito con una scadenza al 31 dicembre 2021. Nel Documento programmatico di bilancio del Ministero dell'Economia e delle Finanze, su cui si baserà la legge di bilancio per il 2020, non c’è infine nessun cenno al bonus verde.   Ecobonus fino al 31 dicembre 2020 La detrazione fiscale per la riqualificazione energetica degli edifici sarà prorogata per tutto il 2020. Saranno incentivati con un bonus del 65% gli interventi di riqualificazione energetica globale, i lavori sull’involucro,..
Continua a leggere su Edilportale.com

17/10/2019 - “Per dare un nuovo volto alle nostre città” il Governo ha pensato di introdurre per il 2020 una nuova detrazione, un ‘bonus facciate’ del 90%, per la ristrutturazione dei prospetti esterni degli edifici.   La misura è stata proposta dal Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (Mibact), Dario Franceschini, per rilanciare gli investimenti per il restauro e il recupero delle facciate di palazzi e condomìni, una “norma coraggiosa che renderà più belle le città italiane”.   Il bonus facciate, spiega Franceschini, consiste in “un credito fiscale del 90% per chi rifà nel 2020 la facciata di casa o del condominio, in centro storico o periferia, nelle grandi città o nei piccoli comuni!”.   La nuova detrazione - aggiunge il comunicato del Mibact - mira a concentrare nel prossimo anno gli investimenti per il rifacimento delle facciate..
Continua a leggere su Edilportale.com

17/10/2019 – La proroga dell’applicazione degli Indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA) non ci sarà. Dopo gli annunci ufficiali, il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, ha fatto marcia indietro sullo slittamento dei termini spiegandone i motivi in un’intervista a “Il Sole 24 Ore”.   Proroga ISA, l’ipotesi iniziale L’idea di prorogare al 16 marzo 2020 il pagamento della rata del 16 novembre 2019 era nata per spostare al prossimo anno 3 miliardi di euro di maggiori entrate da destinare alle misure della manovra 2020. Secondo gli annunci di Gualtieri, lo slittamento dei termini sarebbe stato disposto con una disposizione all’interno del Decreto Fiscale.   La notizia dello slittamento, diffusa con un comunicato dallo stesso Ministero dell’Economia, era stata accolta con favore da professionisti e imprese, alle prese con le difficoltà e le incertezze derivanti dall’applicazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

16/10/2019 – Casa, ambiente e periferie; sono queste le tre priorità del nuovo Piano di Governo del Territorio (PTG) di Milano, approvato lo scorso 14 ottobre dal Consiglio comunale.   Come ha evidenziato l’assessore all’Urbanistica, Pierfrancesco Maran, il nuovo PTG, che guarda a Milano 2030, si concentra sulle “tre esigenze di una città che cresce per numero di abitanti e attrattività: casa, ambiente e periferie”.   Milano 2030: le strategie del PGT per infrastrutture ed edilizia Sul fronte casa, il Piano prevede che le nuove costruzioni (comprese quelle con demolizione e ricostruzione) siano obbligatoriamente a zero emissioni di CO2.   In caso di ristrutturazioni, è prevista l’individuazione di una soglia minima dell’indice di riduzione di impatto climatico richiesto, raggiungibile attraverso la realizzazione di tetti e pareti verdi e interventi di depavimentazione.   Il Piano incrementa..
Continua a leggere su Edilportale.com

16/10/2019 - Mettere in rete enti pubblici e soggetti privati per condividere idee e iniziative di riqualificazione delle periferie, partendo dai 120 progetti finanziati dallo Stato con il ‘Bando Periferie’ che contano oltre 2.100 interventi in 445 Comuni italiani, con una previsione di investimenti superiori ai 2 miliardi di euro.   È il progetto ‘Milleperiferie’ ideato e diretto da ‘I World’ e promosso da Anci Sicilia che parte dal quartiere palermitano di Borgo Nuovo, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio, del Comune di Palermo e dell’Anci.   Obiettivo di ‘Milleperiferie’ - spiega l’Anci in una nota - è quello di costruire una piattaforma di interconnessione di questi progetti, strutturare un unico, grande programma nazionale per la riqualificazione, anziché tanti progetti sconnessi tra loro e privi di una visione di sistema. Un network che consentirà l’attivazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

16/10/2019 – La tanto attesa proroga dell’applicazione degli Indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA) ci sarà. Il rinvio riguarderà anche i contributi versati dai professionisti nel regime forfetario.   Il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, ha annunciato che il pagamento della rata del 16 novembre 2019 slitterà al 16 marzo 2020. In questo modo, si prevedono maggiori entrate nel prossimo anno per circa 3 miliardi di euro. Come dichiarato dal Mef, la proroga sarà disposta dal decreto legge fiscale.   ISA, Governo inizialmente contrario alla proroga La notizia, accolta con favore da imprese e professionisti, arriva a distanza di qualche giorno dal diniego delle richieste avanzate dalla Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza dei Dottori Commercialisti (CNPADC). La scorsa settimana, il Mef ha detto un secco “no” alla disapplicazione degli indici, assicurando il corretto funzionamento..
Continua a leggere su Edilportale.com

16/10/2019 - Al panorama delle detrazioni fiscali per la casa si aggiunge dal 2020 il bonus facciate per la ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici. Prorogati inoltre l’ecobonus, il bonus ristrutturazioni e il bonus mobili. Per contrastare l’evasione fiscale sarà avviato il “piano cashless”, con sanzioni per la mancata accettazione dei pagamenti con carte di credito o bancomat.   Sono questi i principali contenuti della Manovra 2020, composta da ddl di bilancio e bozza di Decreto Fiscale, che hanno ottenuto il via libera del Consiglio dei Ministri, salvo intese.   Bonus facciate 90%, debutto dal 2020 Novità assoluta della Manovra 2020 è il “bonus facciate”, che incentiverà con una detrazione del 90% la ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici. Si tratta di una nuova detrazione, che per il momento sarà attiva solo nel 2020 e si accompagnerà al pacchetto dei..
Continua a leggere su Edilportale.com

16/10/2019 - Al panorama delle detrazioni fiscali per la casa si aggiunge dal 2020 il bonus facciate per la ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici. Prorogati inoltre l’ecobonus, il bonus ristrutturazioni e il bonus mobili. Per contrastare l’evasione fiscale sarà avviato il “piano cashless”, con sanzioni per la mancata accettazione dei pagamenti con carte di credito o bancomat.   Sono questi i principali contenuti della Manovra 2020, composta da ddl di bilancio e bozza di Decreto Fiscale, che hanno ottenuto il via libera del Consiglio dei Ministri, salvo intese. Queste le misure, contenute nel Documento programmatico di bilancio del Ministero dell'Economia e delle Finanze.   Bonus facciate 90%, debutto per il 2020 Novità assoluta della Manovra 2020 è il “bonus facciate”, che incentiverà con una detrazione del 90% la ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici. Si tratta..
Continua a leggere su Edilportale.com

15/10/2019 - Il mercato dei servizi di ingegneria e architettura comincia ad avvertire i primi effetti dell’entrata in vigore del Decreto Sblocca Cantieri: a fronte di una ulteriore crescita degli importi a base d’asta complessivi per le gare di questa tipologia di servizi, si registra un leggero rallentamento del tasso di crescita per i bandi per i servizi ‘tipici’, ossia quelli che non comprendono gli accordi quadro, i concorsi di idee e di progettazione e i bandi con esecuzione dei lavori.   Nonostante la frenata, il bimestre luglio-agosto 2019 si chiude comunque con un +71% rispetto al medesimo bimestre del 2018 (ma alla fine di giugno si era a +109%) con un importo cumulato che arriva a sfiorare i 558 milioni di euro contro i 326 dei primi 8 mesi del 2018.   È quanto emerge dalla consueta analisi sul mercato dei Sia effettuato dal Centro Studi CNI.   Le diverse misure contenute nel Decreto Sblocca Cantieri (DL 32/2019, convertito..
Continua a leggere su Edilportale.com

15/10/2019 - Rendere le città efficienti, competitive, attrattive e incubatrici di un’alta qualità della vita attraverso l’incentivazione della rigenerazione urbana.    Questo l’obiettivo della Proposta di Legge per le Città che gli architetti italiani hanno presentato al pubblico nel corso del Convegno “Progettare il Paese - dare futuro alle città e ai territori in cui viviamo”, organizzato dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori in collaborazione con l’Associazione Forte di Bard dall'11 al 12 ottobre scorsi.   Città italiane: serve una legge ad hoc Per gli Architetti Italiani è fondamentale una legge ad hoc per le città, considerando che “le città sono tornate a crescere economicamente e demograficamente”; di conseguenza la crescita economica del Paese non può prescindere dalla crescita delle città.   Per..
Continua a leggere su Edilportale.com

15/10/2019 – Quali obblighi previdenziali ha un libero professionista? Può iscriversi solo ad Inarcassa o, in certi casi, deve versare dei contributi anche alla Gestione separata Inps?   Il caso è controverso e ha dato luogo a numerosi contenziosi, soprattutto dopo che l’Inps, nel 2009, ha iscritto d’ufficio alla sua Gestione separata i liberi professionisti che non versavano il contributo soggettivo alla Cassa previdenziale privata di appartenenza.   Professionisti e contributi previdenziali, l’interrogazione Sull’argomento, l’on. della Lega, Elena Murelli, ha presentato un’interrogazione alla Camera. Facendosi portavoce del malcontento dei professionisti, Elena Murelli ha ricordato che nel 2018, l'allora Sottosegretario Durigon aveva esortato l’Inps a valutare se fosse il caso di agire in autotutela annullando le iscrizioni d’ufficio.   Murelli ha quindi chiesto al Governo notizie sulla prosecuzione..
Continua a leggere su Edilportale.com

15/10/2019 – L’Imu sui terreni che, da agricoli, sono diventati edificabili, rischia di schiacciare molti piccoli agricoltori e proprietari. È la denuncia dell’on. M5S Gianpaolo Cassese, che ha portato all’attenzione del Parlamento diversi casi sul territorio nazionale.   Imu su terreni agricoli divenuti edificabili L’on. Cassese ha segnalato una serie di casi di terreni agricoli, poi riconosciuti edificabili perché inseriti in zone di espansione urbana. Una trasformazione che ha aumentato il valore dei terreni, e di conseguenza le tasse da pagare, ma si è trasformata in un “dramma a carico di cittadini che non sanno come far fronte ad una situazione debitoria abnorme, immeritata e ingiusta”.   Secondo Cassese, infatti, “le alte imposte, nonostante non sia stato elaborato un piano di lottizzazione e probabilmente non si costruirà mai, è un’ingiustizia”. Cassese ha quindi..
Continua a leggere su Edilportale.com

14/10/2019 - Il Ministero dello Sviluppo economico e il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare hanno approvato il Programma di riqualificazione energetica degli immobili della pubblica amministrazione centrale (PREPAC) per il 2018. Lo annuncia lo stesso Ministero dello Sviluppo economico in una nota, spiegando che il provvedimento finanzia complessivamente 56 progetti, 10 dei quali sono stati valutati come esemplari da ENEA, GSE e Agenzia del Demanio, in quanto in grado di garantire un risparmio energetico superiore al 50% rispetto all’anno precedente. Tra gli stanziamenti più cospicui ci sono: 7,8 milioni di euro per la Biblioteca Nazionale centrale di Roma; 7,4 milioni di euro per la sede dell’ICE - Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (nella foto); 6,8 milioni di euro per il Palazzo della Marina di Roma; 6,4 milioni di euro per il Palazzo ducale di Modena,..
Continua a leggere su Edilportale.com

14/10/2019 – Il sismabonus per l’acquisto di case antisismiche può essere concesso in caso di demolizione e ricostruzione con aumento volumetrico? Sì, spiega l’Agenzia delle Entrate con l’interpello 409/2019, ma solo a determinate condizioni legate alla data di inizio dei lavori e alla normativa urbanistica locale.   Sismabonus acquisto case antisismiche, il caso Un’impresa di costruzione si è rivolta all’Agenzia delle Entrate perché, dopo aver demolito alcuni edifici collabenti in zona a rischio sismico 2 e costruito, al loro posto, delle case unifamiliari, intendeva venderle proponendo ai suoi acquirenti il bonus per l’acquisto di case antisismiche.   Dato che la ricostruzione aveva comportato un aumento della volumetria, ai sensi dalla normativa regionale sul Piano Casa, l’impresa ha chiesto se avesse comunque diritto all’agevolazione.   L’impresa era convinta che il sismabonus..
Continua a leggere su Edilportale.com

14/10/2019 - Dietro le opere di maggior pregio c’è il lavoro delle imprese di costruzione. Il gruppo Guamari ha stilato la classifica delle migliori imprese europee del 2018 per volumi d’affari.    Ecco la classifica, aggiornata a maggio 2019, delle prime dieci imprese di costruzioni italiane: Salini Impregilo, Astaldi, Pizzarotti, Cmc, Rizzani de Eccher, Bonatti, Ghella, Cmb, Cimolai.   Di seguito una gallery con alcune opere realizzate   Cityringen, Copenhagen - Danimarca La società Salini Impregilo ha realizzato un nuovo anello della metropolitana totalmente automatizzato. La maggiore sfida è stata operare all’interno di un centro urbano densamente abitato riducendo i disagi per la circolazione e i rischi per i vicini edifici storici.  Foto: Facebook @SaliniImpregiloOfficial   Stazione di Lódz – Polonia La stazione ferroviaria e metropolitana, realizzata da Astaldi, è dotata di tutti..
Continua a leggere su Edilportale.com

14/10/2019 – Delineare un quadro normativo chiaro che definisca il concetto di incarico professionale e che configuri l'affidamento di servizi a titolo gratuito come un contratto a titolo oneroso soggetto alla disciplina del Codice dei contratti pubblici.   Questa la richiesta, contenuta in un’interrogazione parlamentare, che i senatori Andrea De Bertoldi e Luca Ciriani (FdI) hanno presentato ai Ministri della Giustizia e dell'Economia e delle Finanze.   Incarichi gratuiti e sentenza Tar: definire norme chiare I senatori, commentando la sentenza del Tar che ha stabilito che il rapporto tra un'amministrazione pubblica e un professionista può essere a titolo gratuito se la consulenza ha regole molto flessibili ed apporta arricchimento professionale, hanno chiesto al Governo regole certe per i professionisti.   Secondo De Bertoldi e Ciriani le motivazioni dei giudici “appaiono ambigue e delineano un quadro giuridico nebuloso, evidenziando..
Continua a leggere su Edilportale.com

14/10/2019 - Il 31 ottobre di ogni anno, data ben nota ad architetti e ingegneri, è l’ultimo giorno utile per la dichiarazione dei redditi sulla piattaforma Inarcassa Online, da quest’anno indicata con l’acronimo IoL.   Dalle ultime notizie pubblicate dalla rivista di Inarcassa, pare che quest’anno siano state introdotte alcune semplificazioni con l’obiettivo di snellire, facilitare e abbreviare la procedura evitando i tanto temuti rallentamenti causati dall’intenso traffico del server.   Sembrerebbe che tali semplificazioni siano il frutto di uno strumento, “Inarcassa Ascolta”, che l’associazione, ormai da due anni, ha messo a disposizione dei propri iscritti, una specie di punto di ascolto che raccoglie i suggerimenti degli associati.   Inarcassa, la dichiarazione del reddito professionale Tutti i professionisti, architetti e ingegneri, iscritti nei rispettivi albi professionali hanno l’obbligo..
Continua a leggere su Edilportale.com

11/10/2019 - È ufficialmente chiusa la call for entries per la quarta edizione degli Archiproducts Design Awards, i Premi che celebrano le eccellenze del Design internazionale. Si attende ora il verdetto della giuria, chiamata a valutare oltre 700 prodotti candidati da tutto il mondo e scegliere chi si aggiudicherà il titolo di Winner ADA 2019.   Soluzioni sostenibili, sperimentazione materica, originalità e potere emozionale. Non sarà facile per la giuria stabilire chi potrà salire sul podio.   Glas Italia, Minotti, Porro, Lema, Zanotta, De Padova, Poltrona Frau, Flexform, Alias, Desalto, Andreu World, Magis, Arper, Salvatori, Kristalia, La Cividina, Ton, Piet Boon, MDF Italia, Miniforms, Saba Italia, Blå Station, Buzzispace, Tacchini, Visionnaire, Wiener Gtv, Zeitraum, True Design sono solo alcuni dei numerosi candidati in Arredo, Contract e Ufficio.   Ethimo, Gandia Blasco, Manutti, Talenti e Tribù tornano a candidarsi..
Continua a leggere su Edilportale.com